• Filippo Maria Battaglia

Gli esordi (quelli veri)

Aggiornato il: nov 1

La cifra non è ufficiale, ma sembra comunque piuttosto credibile: in Italia le case editrici ricevono oltre tremila dattiloscritti al giorno. Avete letto bene: tremila, in gran parte inviati da esordienti o aspiranti narratori che si sono affidati già una volta a un editore a pagamento. E cosa c’è dentro questi dattiloscritti? In genere, romanzi autobiografici o saghe familiari.

Ho pensato subito a questi numeri quando ho iniziato a leggere “La sottrazione” della cilena Alia Trabucco Zerán (Sur, traduzione di Gina Masneri, pp. 186, euro 16,50) perché ho pensato che un esordio vero dovrebbe essere così. E non tanto per la storia, ma per il modo in cui è scritta e raccontata.


Per saperne di più, qui l’articolo su Skytg24.it







2 visualizzazioni
  • Twitter Clean
  • Flickr Clean
  • Instagram
  • Twitter Icon sociale
  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale