Libri, innanzitutto.

“Non ho mai avuto la minima intenzione di dimostrare alcunché. Nessun romanzo potrebbe farlo, mi sembra”.

Questa frase è di Inès Cagnati, una scrittrice francese che finora in Italia è stata sostanzialmente ignorata e che ora Adelphi ha portato in libreria con questa storia di amore e di violenza. Una storia che ci ricorda come i cosiddetti “temi”, nella buona letteratura, non contano quasi mai; conta invece lo stile, e lo stile non è mai un ornamento, ma il punto di vista che un autore ha di guardare il mondo.



“Tra le righe”, il podcast di Skytg24 che ogni settimana racconta storie di vita e di scrittura, festeggia il primo anno con una bella notizia: in poco meno di due mesi i dati di ascolto sono quasi raddoppiati (+84%)!


L’ospite della trentunesima puntata è Simonetta Agnello Hornby. Come tutti gli episodi, anche questo è disponibile su tutte le principali piattaforme (qui i link).

Fatemi sapere cosa ne pensate!



“Curioso come a questo mondo vi sia poca gente che si rassegni a perdite piccole; sono le grandi che inducono immediatamente alla grande rassegnazione.”


Il 19 dicembre di 150 anni fa nasceva Aron Hector Schmitz, rivelandoci tante cose ma forse su tutte questa: e cioè che lo stile, per uno scrittore, è innanzitutto la prospettiva da cui si guarda ciò che abbiamo intorno